1997 - Mozambico. Centro di Alfabetizzazione

Fame di Giustizia. Sete di Sviluppo

“… provate voi a vivere qui nell’immondizia, con i topi che vi ballano sul viso e con la pancia vuota che urla…”

Con queste parole apriamo quest’anno il nostro angolo dedicato alla conoscenza ed alla cooperazione. Ancora con il Mozambico come obiettivo della nostra campagna di raccolta fondi ed ancora con la miseria di un popolo che chiede rispetto della sua povertà e mani che lo aiutino ad estirpare le radici velenose, nella comune voglia di giustizia. Ogni giorno migliaia bambini muoiono di fame, ognuno con un nome, un volto ed una voce. Per questo abbiamo accolto l’appello, sì l’ennesimo, di Padre Josè Vinci, che ora opera nella provincia di Niassa Cuamba nella quale è stato trasferito.

Ci propone la costruzione di circa una sessantina di centri di alfabetizzazione destinati a più di 5.000 bambini ed il finanziamento degli stipendi di circa ottanta insegnanti.
Si potrà così garantire un futuro lontano dallo sfruttamento e dalla disperazione, un’opportunità di rinascita anche per loro. La realizzazione dei centri, non potendo chiamare scuole delle strutture in legno formate da tettoie a riparare dal sole le migliaia di alunni, permetterà lo svolgimento regolare delle lezioni, offrirà un’occasione di crescita che questi uomini e donne di domani meritano.
I costi, se paragonati a quelli della scuola italiana, sono davvero irrisori. Le fronde degli alberi che sino ad oggi hanno fornito riparo e la sabbia come lavagna e quaderno saranno ancora per molti realtà presente. Confidiamo nell’aiuto di tutti perché diventi una realtà del passato.

Per la Fiera di S. Carlo 1997 abbiamo voluto inserire nel nostro percorso anche le voci di altre associazioni che da decenni operano per il mondo dell’infanzia e per la salvaguardia dei diritti dell’uomo a livello internazionale.
Abbiamo il piacere di ospitare l’UNICEF nella sezione di Udine, LA BOTTEGA DEL MERCATO EQUO e SOLIDALE di Monfalcone e il comitato a sostegno della CAMPAGNA CONTRO LE MINE ANTIUOMO di Mortegliano/Zugliano. A loro sarà concesso tutto lo spazio necessario per la divulgazione delle notizie e dei progetti riguardanti le loro campagne informative e commerciali, il cui ricavato sarà necessario per sovvenzionare le azioni in loco.

“… tocca ad altri bambini, ora, imparare a scrivere, a leggere ed a sperare in un futuro migliore!”

Un grazie di cuore in anticipo a quanti, anche per quest’anno, ci aiuteranno nel raggiungimento dei nostri obiettivi.


Gli Amici del Mondo

Logo MLAL Progetto Mondo I progetti "Tu mi guardi" e "Negli occhi delle donne", realizzati negli anni 2005/2006 sono stati inseriti nella Capacity Building "Progetto n. 5: Per costruire una cultura della solidarietà", finanziati da MLAL-UE Logo Unione Europea
Associazione Amici del Mondo
via Marconi 41, 33041 Aiello del Friuli - Udine
www.amicidelmondo.it, c.f.90014630306
project © Web Industry