2000 - Condannati. Viaggio nella realtà carceraria

Volontariato

CARCERI: 8.500 VOLONTARI e 351 ORGANIZZAZIONI NELL'AMBITO DELLA GIUSTIZIA

Sono 8.500 i volontari che operano in Italia nell'ambito della giustizia, un impegno considerevole considerando un impiego complessivo settimanale di 21.500 ore.
Tutte queste persone entrano in contatto ogni anno con 53.000 detenuti e si fanno carico con progetti o programmi di oltre 13.300 detenuti, di 500 ex-detenuti, di altri 3.500 che usufruiscono di misure alternative o sostitutive e di 4.900 famiglie.
Le Organizzazioni di Volontariato sono 351, di cui il 65,4% si occupa di persone che usufruiscono di misure alternative o sostitutive alla detenzione, ed il 55,5% si occupa anche dell'accompagnamento nella fase del reinserimento sociale.
Questi i dati risultano da un'indagine nazionale sulle organizzazioni di volontariato nell'ambito della giustizia, presentata a Roma per iniziativa della Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia e della FIVOL (Fondazione Italiana per il Volontariato).
L'indagine distingue tre tipi di Organizzazioni, come ha spiegato Renato Frisanco, curatore della ricerca, da molto tempo impegnato nelle strutture detentive in sinergia con i cappellani delle carceri:

“IL VOLONTARIATO DELLE PICCOLE DIMENSIONI E DALLE MANI NUDE", che si prefigge di portare conforto ed umanità con pochi volontari molto motivati a pochi detenuti senza scalfire minimamente l'organizzazione carceraria;

“IL VOLONTARIATO DEI PROGETTI FINALIZZATI IN CARCERE", che agisce con interventi di formazione dei detenuti, come possono essere il recupero scolastico o alfabetizzazione dei meno scolarizzati, l'allestimento e gestione di una biblioteca ...;

“IL VOLONTARIATO CHE OPERA IN UNA VISIONE OLISTICA, OVVERO GLOBALE ED INTERCONNESSA, DEL PROBLEMA E DELLE SUE SOLUZIONI", che opera sia nel carcere che nel territorio, anche attraverso la sensibilizzazione dell'opinione pubblica.

Logo MLAL Progetto Mondo I progetti "Tu mi guardi" e "Negli occhi delle donne", realizzati negli anni 2005/2006 sono stati inseriti nella Capacity Building "Progetto n. 5: Per costruire una cultura della solidarietà", finanziati da MLAL-UE Logo Unione Europea
Associazione Amici del Mondo
via Marconi 41, 33041 Aiello del Friuli - Udine
www.amicidelmondo.it, c.f.90014630306
project © Web Industry